Dopo la fase fortemente perturbata che ha caratterizzato il tempo degli ultimi giorni, specie sull’Italia centromeridionale, l’alta pressione di origine africana tenderà a ricucire lo strappo attraverso l’ennesima invasione da sud ovest accompagnata da temperature molto elevate su tutto il centro-sud dell’Italia.

Al nord farà sicuramente meno caldo per merito delle correnti atlantiche le quali, di tanto in tanto, interromperanno la calura a suon di temporali su alpi e zone pedemontane.

Sarà dunque lecito attendersi tempo bello e molto caldo anche sulla Toscana, ove la cronica mancanza di piogge, unitamente al caldo molto intenso registrato a partire da metà giugno.

Ma vediamo il tempo dei prossimi giorni sulla nostra regione:

Giovedì 26 e venerdì 27 luglio tempo bello e soleggiato ovunque con modesti annuvolamenti lungo la dorsale appenninica senza conseguenze. Temperature in rialzo fino a punte di 35-36 gradi nelle zone interne.Probabili 37 gradi a Firenze venerdì. Sulla costa farà sicuramente meno caldo per merito delle brezze.

Sabato 28 e Domenica 29 luglio situazione invariata se si eccettua una lieve flessione delle temperature massime per merito di una più vivace ventilazione occidentale.

Lorenzo Smorlesi

Carta riferita al pomeriggio di venerdì. Si nota l'anticiclone africano sul mediterraneo e la temperatura di 20 gradi a 1500 metri sulla Toscana, sinonimo di temperature massime sui 35 gradi a livello del mare

Carta riferita al pomeriggio di venerdì. Si nota l’anticiclone africano sul mediterraneo e la temperatura di 20 gradi a 1500 metri sulla Toscana, sinonimo di temperature massime sui 35 gradi a livello del mare