In questo periodo sempre più spesso sentiamo parlare di caldo record, oppure di arrivo del caldo infernale o discorsi simili, paventando temperature di +40°c come fossero un record irraggiungibile per l’Italia. Ne abbiamo parlato diverse volte anche nella sezione ultim’ora.
Quindi vi ricordo che il record di caldo italiano, ed anche europeo, appartiene alla Sicilia con ben +48.5°c, registrati a Catenanuova (Enna) il 10 agosto 1999.
Questo per dire che i +40°c al sud Italia non sono un caldo record pazzesco come fanno sembrare i notiziari. Ultimamente i meteo gossip sparano notizie sempre più esasperate, con il solo scopo di fare audience. Ecco quindi che temperature di +40°c al sud Italia, vengono annunciate come se arrivasse chissà quale mostro infernale che brucerà tutti all’istante! Nomi assurdi come Hannibal, Hercules, Scipione, Caronte, Minosse (e i prossimi futuri che sicuramente verranno dati). Nomi che servono solo per attirare l’attenzione della gente, perché in realtà ogni volta si è trattato dell’Anticiclone Subtropicale Africano, cioè l’anticiclone che si trova sempre sul nord Africa dove c’è il Deserto del Sahara, ed è sempre presente durante tutto l’anno! Ogni tanto cambia posizione e quando viene a farci visita porta il suo calore nelle nostre zone. Si parla di Minosse (nome tra l’altro inventato solo per attirare l’attenzione) come se fosse il terzo anticiclone africano. Ma in realtà l’anticiclone in tutti questi casi è stato sempre lo stesso!!
E’ ovvio che +40°c è un gran caldo, ma da qui a fare discorsi assurdi come se arrivasse una catastrofe o un mostro infernale ce ne corre, dato che al sud Italia in passato si sono avute anche temperature di oltre +45°c. L’evento dell’agosto 1999 è solo un esempio, che fa capire che in passato ci sono state temperature ben più alte di +40°c.

La disinformazione meteo o meteo gossip, come abbiamo detto più volte, ha raggiunto livelli davvero patetici: un qualunque appassionato meteo (come noi) che se ne intende un po’, si mette a ridere a ogni affermazione che viene detta sui notiziari. Però noi ci possiamo ridere, ma molta gente cade nel tranello dei meteo gossip e facendo così, questi signori del gossip stanno rendendo la meteo una buffonata, con il solo scopo di fare audience! Il grande Bernacca si sarà rigirato nella tomba!
La cosa preoccupante è che, se i notiziari sparano cazzate così sulla meteo (scusate la parola me è la verità), allora non oso immaginare quante fesserie ci raccontano su argomenti ben più seri……

Ma torniamo ai dati meteo che è meglio.
Guardiamo nel dettaglio i dati della vampata calda che portò il record italiano (ed europeo) di +48.5°c. Qui la mappa di reanalisi del 10 agosto 1999 che mostra la temperatura teorica a 850 hPa, circa 1500 m.

Sulla Sicilia c’è la termica di +28/30°. La termica della +25° abbraccia tutto il sud Italia e buona parte del centro. Questa è una configurazione clamorosa da record.

Ecco le temperature più alte registrate in Sicilia durante l’ondata di caldo dell’agosto 1999, che ebbe il suo apice nei giorni 9 e 10. Metto solo le località che hanno superato i +45°c e guardate quante sono!!! Molte altre località hanno avuto la massima compresa tra +40 e +45°c.

Catenanuova (185 m) +48.5°c il 10 agosto
Piano Falzone (254 m) +48.0°c il 9 agosto
Monreale (230 m) +48.0°c il 10 agosto
Noto (76 m) +48.0°c il 10 agosto
Riesi (320 m) +47.1°c il 9 agosto
Bompensiere (280 m) +47.0°c il 9 agosto
Lentini (43 m) +47.0°c il 10 agosto
Diga Paceco (36 m) +47.0°c il 9 agosto
Diga Gibbesi (440 m) +46.6°c il 9 agosto
Viagrande (405 m) +46.3°c il 10 agosto
Scillato (376 m) +46.1°c il 10 agosto
Delia (384 m) +46.0°c il 9 agosto
Torricchia (222 m) +46.0°c il 10 agosto
Pietranera (158 m) +46.0°c il 9 agosto
Ispica (127 m) +46.0°c il 10 agosto
Lago Gorgo (75 m) +46.0°c il 9 agosto
Caltanissetta (597 m) +45.9°c il 9 agosto
Canicattini Bagni (362 m) +45.7°c il 10 agosto
Birgi Nuovo (20 m) +45.7°c il 9 agosto
Militello Rosmarino (495 m) +45.6°c il 10 agosto
Cimia diga (171 m) +45.3°c il 9 agosto
Villagrazia (115 m) +45.3°c il 10 agosto
Santuario Tagliavia (594 m) +45.2°c il 9 agosto
Palermo (Istituto Zootecnico) (120 m) +45.2°c il 10 agosto
Palermo (Boccadifalco) (117 m) +45.2°c il 10 agosto
Floridia (111 m) +45.2°c l’11 agosto
Mineo (524 m) +45.1°c il 9 agosto
Caronia (302 m) +45.1°c l’8 agosto
Mezzoiuso (517 m) +45.0°c il 9 e il 10 agosto
Racalmuto (450 m) +45.0°c il 9 agosto
Sortino (435 m) +45.0°c il 10 agosto
Modica (370 m) +45.0°c il 9 agosto
Piano Piraino (270 m) +45.0°c il 9 agosto
Palermo (Osservatorio Astronomico) (37 m) +45.0°c il 10 agosto
Palermo (Piazza Verdi) (19 m) +45.0°c il 10 agosto

Da aggiungere che la media mensile delle massime di agosto a Piano Falzone (254 m) fu di ben +39.8°c, seguita da Catenanuova (185 m) con +39.7°c. Quindi temperature altissime per tutto il mese di agosto!

Qualcuno potrebbe dire: ma Lampedusa che è la località più a sud d’Italia non è sulla lista, non è stata tra le più calde? Ebbene, no!!! Nonostante a Lampedusa ci fosse stata una +30 a 850 hPa, essendo una piccola isola in mare aperto, risente dell’azione rinfrescante del mare. La temperatura in quell’agosto 1999 non superò mai i +36°c! Una gran bella differenza quindi, rispetto ai +48°c delle zone interne della Sicilia. Nonostante sia la località più a sud d’Italia (più a sud pure di Tunisi e Algeri) risente dell’azione mitigante del mare: gli inverni sono miti e le temperature massime in estate non sono molto alte. Sono alte invece le temperature minime. A Lampedusa, la temperatura massima dal 1966 ad oggi, è stata di +37.8°c avuta il 20 agosto 2006. Quindi, si hanno picchi di caldo maggiori qua nella nostra provincia di Arezzo, piuttosto che a Lampedusa!

E la nostra provincia di Arezzo come se la passava in quei giorni dell’agosto 1999? Beh, caldo si, ma non certo ai livelli siciliani e, per noi, non fu nemmeno super caldo da record. Ecco quindi che un caldo record al sud Italia, non porta necessariamente un caldo record anche da noi. Ogni zona ha la sua storia.
Il valore massimo in provincia di Arezzo fu di +38.8°c registrato a Sansepolcro (330 m) il 10 agosto.

 

Simone Paolucci

ArezzoMeteo.com