burian, sun 24 oct 2010, 22.21

L’irruzione di aria artica attivatasi sul nord europa ed in procinto di tuffarsi nel Mediterraneo attraverso la porta del Rodano e Carcassona sortirà i maggiori effetti in termini precipitativi nella mattinata di lunedì 25 quando consistenti corpi convettivi di origine marittima entreranno in regione apportando forti rovesci, anche temporaleschi, diffusi su aree centrosettentrionali. Dopo un relativo miglioramento pomeridiano l’ingresso di valori a 500 hpa fino a -26° tenderanno ad approfondire la formazione depressionaria barotropica centrata a ovest della Corsica in scivolamento verso sud dalla sera con attivazione di venti molto forti settentrionali; in questo frangente buona parte della regione vedrà inibiti i fenomeni ma la parte occlusa del fronte presente sull’alto Adriatico tenderà ad ammassare nuvolosità piuttosto attiva in sconfinamento sulle aree appenniniche centro-settentrionali, dove le nevicate, di moderata intensità, si porteranno dall’alba di Martedì 26  a quote basse per la stagione in corso, 900 metri su orientali, 700 metri su nord/orientali, fino a 500 metri su settentrionali in prossimità dei versanti padani. Graduale miglioramento nel corso della giornata con venti a tratti tempestosi settentrionali……. burian